C’era una volta… l’Oasi

È questo il secondo anno di chiusura. “Il popolo dell’Oasi” è ancora con il fiato sospeso di fronte all’ennesimo ritardo,  ma non sembra pronto alla nuova, forte delusione, dovuta al non potere usufruire della spiaggia più bella della città.

Che cosa succede? Non è del tutto chiaro come sia stato possibile che, all’improvviso, dopo anni di una gestione per certi aspetti consolidata, il villaggio dell’Oasi Club sia stato chiuso. Da chi?

Dalla magistratura. Vale a dire… per disposizione dei magistrati.

Di fronte a questa notizia, i cittadini si sono adeguati. Ma l’amarezza rimane e le spiegazioni sono contraddittorie. Da nessuna parte vengono pronunciati chiarimenti, e quelli che vengono dati sembrano insufficienti.

Conclusione: gli aficionados dell’Oasi sono completamente spiazzati. Alcuni hanno frequentato per trent’anni questa spiaggia meravigliosa.  E ora?

 

You may also like...